Ultimi articoli

  • Scuola dell’Infanzia di ALBINA                A NOI PIACE LEGGERE LIBRI GIOCO E DI CARTONI ANIMATI   

  • Oggi, 23 Aprile, si ricorda la “GIORNATA MONDIALE DEL LIBRO”, evento patrocinato dall’UNESCO, per promuovere la lettura come elemento di crescita. I bambini della Scuola dell’Infanzia di Gaiarine celebrano questa ricorrenza con le loro “creazioni”, ispirate alla fantasia o alle storie ascoltate che più li hanno affascinati. Quest’occasione sia spunto di riflessione per dare la giusta importanza al libro, amico silenzioso e saggio che, soprattutto in questo periodo difficile delle nostre vite, accompagna e fa viaggiare sia grandi che piccini!

  • Eccoci qua per proporvi due interessanti iniziative facilmente fruibili dai vostri bambini. La prima riguarda il lettore Livio Vianello che alleggerisce la chiusura forzata in casa con la lettura di “Filastrocche al telefonino”: chiamando il numero 3319060795 si “vince” una filastrocca, poesia o storia letta da Livio; l’orario va dalle 9 alle 10 e dalle 16 alle 17, dal lunedì al venerdì, per una durata massima di cinque minuti a telefonata. La seconda proposta è quella suggerita da Radio3: entrando nel sito “Piccolaradio” potrete ascoltare favole e racconti per i più piccoli. Buon ascolto a tutti!!!  

  • Lettera del Dirigente Scolastico alle Maestre della Scuola dell’Infanzia

  • La lontananza che avvicina i cuori! Tutti uniti verso il domani…per ricominciare insieme!!!


Scuole dell’Infanzia

SCUOLA DELL’INFANZIA DI GAIARINE

via S. Rocco, 2  tel./fax 0434 -758956

SCUOLA DELL’INFANZIA “VILLA ELENA” – ALBINA

Via S. Silvestro, 2  tel. 0434 75104

L’attività didattica e formativa si svolge per tutte le sezioni in cinque giorni settimanali, dal lunedì al venerdì, dalle 7.45 alle 16.00. Il calendario scolastico prevede il termine dell’attività il 30 giugno 2020, con sospensione negli stessi giorni e periodi delle altre scuole.

Ad ogni sezione sono assegnate due insegnanti che operano in compresenza per 2 ore al giorno nella fascia oraria in cui si attuano l’attività psicomotoria e la refezione. La permanenza a scuola dei bambini più piccoli per il pranzo e fino al termine del turno pomeridiano, di norma, è concordata con criteri di gradualità con le famiglie in relazione ai bisogni e ai ritmi di sviluppo psico-fisico dei singoli fanciulli.

La programmazione educativa e didattica curricolare è concordata collegialmente dalle docenti e condivisa con i genitori nelle assemblee di ottobre e nella prima riunione del rinnovato Consiglio d’intersezione.

CHE COSA FA LA SCUOLA DELL’INFANZIA  PER  I VOSTRI BAMBINI?

  • fa sentire bene  il bambino nell’ambiente scolastico: il conseguimento di traguardi superiori è possibile solo se egli è sereno, tranquillo e sicuro;
  • avvia il bambino all’autonomia per aiutarlo ad acquisire  fiducia in sè stesso e nelle proprie capacità;
  • avvia il  bambino a creare relazioni positive sia con i compagni sia con gli adulti;
  • stimola la naturale curiosità e creatività del bambino per favorire il piacere della scoperta, della sperimentazione, della ricerca di soluzioni, nella prospettiva di formare un bambino attivo, senza paura di sbagliare, che impara anche dagli errori;
  • avvia il bambino allo sviluppo cognitivo globale attraverso l’attuazione di percorsi didattici che partono dalla sua esperienza;
  • costruisce un rapporto sereno con il cibo: invita il bambino ad assaggiare ogni alimento che viene servito  e  ad assumere un corretto comportamento a tavola.  Così  il momento del pranzo  non è solo una risposta ad un bisogno fisiologico, ma un percorso educativo nel quale l’assunzione del cibo si intreccia all’acquisizione di norme  di comportamento e di vita sociale 

P.T.O.F. in pillole Scuola dell’Infanzia   pdf   

PATTO EDUCATIVO DI CORRESPONSABILITÀ segue

 

Leggi tutto

Crediti